Endocrinologia

La visita endocrinologica individua eventuali disfunzioni endocrine e, in particolare, la qualità dell’azione svolta dagli ormoni secreti dalle ghiandole endocrine e immessi nel sangue. L’endocrinologo è il medico che effettua questa visita specialistica è comunque un medico internista, proprio per la caratteristica che lo vede affrontare l'azione medica sulla totalità della persona.

 

Cosa serve l'endocrinologia? L’oggetto di analisi e studio dell’endocrinologo sono, nello specifico, la tiroide, l’ipofisi, l’ipotalamo, le paratiroidi, il pancreas, le surrenali, i testicoli, le ovaie e le malattie più o meno accentuate e manifeste causate dal loro errato funzionamento.

Il ruolo primario di organi e ghiandole endocrine è secernere gli ormoni che regolano le attività degli organi, dei tessuti e la qualità del nostro metabolismo, per questo è necessario imparare a conoscere il proprio corpo e prestare attenzione a tutti i campanelli d’allarme che possono segnalare la presenza di una disfunzione endocrina, come per esempio i disturbi legati alla crescita, alla menopausa, l’osteoporosi, il gigantismo, il nanismo e il gozzo tiroideo. 

 

Come si svolge la visita endocrinologica? Durante la prima fase della visita, il medico genera un’anamnesi accurata del paziente sulla sua storia clinica passata e presente, su quella della sua famiglia e sui motivi che lo hanno spinto a richiedere l’aiuto dell’endocrinologo.

La seconda fase consiste nella valutazione diretta, principalmente nella palpazione della tiroide che è l’unica ghiandola esaminabile dall’esterno con palpazione, ecografia ed ecodoppler, valutazioni che permettono di rilevare la presenza di alcune patologie della tiroide come noduli tiroidei, neoplasia e ipertiroidismo. Per avere una visuale approfondita e completa della situazione clinica del paziente, l’endocrinologo richiede determinate analisi laboratoristiche che evidenziano il livello dei valori ormonali nel sangue. 

 

A chi si rivolge il consulto endocrinologico: A coloro che già hanno diagnosi di patologie endocrine, a bambini e ragazzi con anomalie della crescita, alle donne in menopausa che lamentano sintomi riconducibili alla menopausa o disturbi di fertilità, ai pazienti che soffrono di ipo e ipercalcemie, a chi è affetto da acne e irsutismo e, in generale, a tutte le persone che convivono con disturbi riconducibili a patologie surrenaliche come l’obesità, il diabete giovanile o candidosi ricorrente.

 

Cosa bisogna sapere. La visita endocrinologica è indolore, la prima visita dura circa un’ora ed i controlli successivi circa 30 minuti e non necessita di una particolare preparazione.

 

Quel qualcosa che fa la differenza: Una particolare attenzione ricopre la veste conflittuale dell'endocrinologia, essendo strettamente correlata alle funzioni ormonali e le stesse strettamente correlate al sistema neurormonale.Intuire la stretta correlazione non è cosi complesso per il paziente, mentre c'è bisogno di una particolare preparazione per il medico che deve ricercare le strette correlazioni funzionali e trovare il giusto approccio.

 

Via Paisiello 24

20131 Milano

Tel. 02 26416162

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Samorindo Peci MD Via Paisiello 24 2031 Milano P.I. 02883170132